Most Popular


ASIA/AFGHANISTAN - Uncertain situation after the elections: "Afghans ask for peace, security, work"
Kabul - "Whether it is Ghani or Abdullah, the next president will have to struggle a lot before gaining the ... ...





AFRICA/ETIOPIA - Divieto d'ingresso in Eritrea per una delegazione cattolica in visita per scopi religiosi

Rated: , 0 Comments
Total hits: 4
Posted on: 02/26/20
Addis Abeba - Una delegazione cattolica etiope di altissimo livello è stata fermata per 16 ore all’aeroporto di Asmara e poi rilasciata, ma costretta a rientrare ad Addis Abeba. Come appreso dall'Agenzia Fides, il fatto è avvenuto sabato scorso, 22 febbraio, ma solo ieri la notizia è stata diffusa. La delegazione era formata da Sua Eminenza il Cardinale Bérhaneyesus Demerew, da mons. Musie Ghebregiorghis, eparca di Emdeber, e da Abba Teshome Fikre, segretario della Conferenza Episcopale di Etiopia.
I tre esponenti della Chiesa etiope si stavano recando in Eritrea per partecipare al giubileo della Chiesa arcivescovile di Asmara, che celebra il suo 50° anniversario e la festa annuale della Sua Patrona, Kidane Méhret . Tutti e tre avevano con sé il passaporto e un regolare visto di entrata. "Al loro arrivo allo scalo di Asmara - si legge in una nota del Segretariato cattolico dell’Etiopia, inviata a Fides - sono stati detenuti illegalmente per 16 ore senza motivazioni e poi sono stati costretti a rientrare in Etiopia. La loro unica colpa è di aver voluto celebrare, insieme ai confratelli eritrei, una festa religiosa".
Il fermo e il respingimento, prosegue la nota, sono "la dimostrazione plastica della labilità del cosiddetto processo di pace”. "Non c’è pace violando i diritti e le libertà delle persone e delle religioni. Condanniamo il gesto commesso contro la delegazione etiope. Esprimiamo anche la nostra solidarietà alla Chiesa cattolica che è in Eritrea, che vive in un contesto molto complesso".
Nonostante le aperture legate al processo di pace tra Etiopia ed Eritrea, esistono ancora profonde diffidenze tra i due Paesi. Trent’anni di guerra di indipendenza, seguiti da una guerra fratricida che ha causato decine di migliaia di morti e un ventennio di tensioni, non sono stati ancora del tutto smaltiti. Il regime di Asmara, uno dei più duri del continente africano, dimostra ancora diffidenza e sospetto nei confronti delle personalità religiose e politiche provenienti dall’Etiopia. L'auspicio è che si arrivi a considerare il contributo delle comunità religiose, e in particolare della Chiesa cattolica, come un sostegno al processo di pace, una via per abbassare le tensioni, un apporto al bene comune.



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?