Most Popular


Croazia, profugo di 9 anni "tenta" il suicidio
Non voleva davvero uccidersi, un bambino di appena 9 anni non può sapere cos'è il suicidio. Ma certo il dolore che ha vissuto è stato così ... ...





AMERICA/BRASILE - Nuova comunità lasalliana nel cuore dell'Amazzonia: “un ritorno alle origini, con i più poveri tra i poveri”

Rated: , 0 Comments
Total hits: 9
Posted on: 02/12/18
Tabatinga - I Fratelli delle Scuole Cristiane hanno aperto una comunità nel cuore dell'Amazzonia, dove saranno al servizio, con il loro carisma dell’educazione, principalmente di meticci pescatori e indigeni. L'iniziativa risponde all'invito di Papa Francesco ad essere “Chiesa in uscita”, e a “un'esigenza del nostro capitolo generale del 2014, che ha chiesto ad ogni regione di aprire una comunità in un luogo di 'frontiera' o di 'periferia'”, come ha spiegato all'Agenzia Fides fratel Cláudio Da Silva.
La regione latinoamericana ha allora coordinato l’apertura della casa di Tabatinga, su invito del Vescovo locale, Mons. Adolfo Zon, inviando quattro fratelli già residenti nella regione: un venezuelano, un brasiliano e due colombiani. La comunità è stata inaugurata il 12 gennaio. Dopo le prime settimane di adattamento e inserimento nel contesto ecclesiale e sociale locale, i quattro missionari lasalliani hanno partecipato a un corso di formazione sulla realtà amazzonica organizzato a Manaus dalla Rete Ecclesiale Panamazzonica , insieme ad altri religiosi giunti di recente nella zona.
“Per noi, come fratelli de La Salle, è una sfida venire come missionari in queste regioni” spiega fratel Cláudio, “perchè siamo abituati a prestare servizio nelle nostre grandi scuole, una missione molto specifica nella Chiesa. Ma quando abbiamo accettato di venire, abbiamo visto l’opportunità di tornare alle origini, ovvero di stare con i più poveri tra i poveri. Credo che questa missione sarà, non solo per me ma per tutto il nostro Istituto, un segno di speranza, perchè assumere la missione della Chiesa in Amazzonia è cercare il Regno con un altro modo di evangelizzare”.
Tra le tante necessità della popolazione, una ha sorpreso fratel Cláudio: i giovani. “Ce ne sono pochi nelle comunità cristiane e se ne vedono tanti per la strada” racconta. “Molti sono coinvolti nel vizio, specialmente la droga. É una situazione che mi sfida a cercare di aiutarli a trovare strade più sane per la loro vita” confida il religioso. Tabatinga è una cittadina di circa 60 mila abitanti, situata all'estremo occidentale dello stato brasiliano dell'Amazonas, nella “triplice frontiera” tra Brasile, Colombia e Perù. È sede della diocesi dell'Alto Solimões. I Fratelli delle Scuole Cristiane che vi si sono istallati si dedicheranno inizialmente alla pastorale giovanile e alla formazione dei leader comunitari nei villaggi, al lavoro con gli indigeni, alla formazione dei docenti nelle zone fluviali e alla pastorale universitaria.


>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?