Most Popular


Croazia, profugo di†9 anni "tenta" il suicidio
Non voleva davvero uccidersi, un bambino di appena 9 anni non puÚ sapere cos'Ť il suicidio.†Ma†certo†il†dolore†che ha vissuto Ť stato†cosž ... ...





ASIA/PAKISTAN - Crescono le speranze delle minoranze religiose con il prossimo governo di Imran Khan

Rated: , 0 Comments
Total hits: 6
Posted on: 08/06/18
Lahore - Imran Khan, leader politico del Pakistan Tehreek-e-Insaf , partito vincitore delle recenti elezioni generali in Pakistan, ha annunciato pubblicamente di voler seguire l'eredità di Mohammad Ali Jinnah, il fondatore del Pakistan: questa eredità implica la visione per cui tutti i cittadini del Pakistan - compresi coloro che appartengono a minoranze religiose - godano dei medesimi diritti di libertà, uguaglianza e giustizia. "Queste parole del primo discorso di Imran Khan, dopo il voto, rafforzano le speranze delle minoranze religiose che vivono in Pakistan", dichiara al'Agenzia Fides P. Qaisar Feroz OFM Cap, Degretario esecutivo della Commissione cattolica per le comunicazioni nella Conferenza episcopale cattolica in Pakistan. P. Feroz inoltre afferma: "Se Imran Khan sarà in grado di farlo, vi sarà un grande cambiamento nella storia del Pakistan e sarà un successo del suo governo". Il Segretario della Commissione nota che i leader politici del Pakistan Tehreek-e-Insaf sono genralmente politici ben istruiti e altamente qualificati. "E se Imran Khan nominerà le persone giuste per i ministeri del governo, sarà sicuramente un grande passo avanti".
Le elezioni genrali in Pakistan si sono svolte il 25 luglio 2018. Secondo i risultati annunciati dalla Commissione elettorale del Pakistan, il partito di Imran Khan, il Pakistan Tehreek-e-Insaf , ha totalizzato 116 seggi in Parlamento e potrà formare il governo. La Pakistan Muslim League Nawaz è al secondo posto con 64 posti e il Pakistan People Party ha ottenuto 43 posti e si è concluso al terzo posto.
Insieme al governo nazionale, il Pakistan Tehreek-e-Insaf potrà formare un governo nelle province di Khyber PukhtunKhwa e nel Punjab, provincia che accoglie la maggioranza dei cristiani pakistani, guidata dalla PML-N per tre decenni.
Kailash Sarhadi, membro della comunità sikh, Segretario della Commissione interreligiosa di armonia del Pakistan e Direttore di "Masterpeace Pakistan" parlando a Fides dichiara: "Le minoranze religiose pakistane sono piuttosto favorevoli a Imran Khan. Il leader crede negli insegnamenti islamici e vuole dare diritti, libertà e giustizia alle minoranze in modo simile a quello che accade in Arabia ai tempi del Profeta Muhammad". E prosegue: "Durante il suo primo discorso come capo del principale partito politico alle elezioni del 2018 , Imran Khan ha conquistato il cuore di molti. Il discorso che era in lingua in urdu si è rivolto e ha abbracciato ogni persona nel paese senza alcuna differenza di casta, credo, etnia e religione". Kailash osserva che Imran Khan ha impostato un sistema centralizzato di istruzione nella provincia di Kyber Pakhtun khwa, ha costruito due ospedali e un'università che lavorano secondo gli standard internazionali e servono sia i ricchi che i poveri. E aggiunge: "Sono fiducioso per il miglioramento del sistema di istruzione e del sistema sanitario nel paese".
Durante il suo primo discorso, Imran Khan ha annunciato di non voler rimanere nella residenza del Primo Ministro per ridurre le spese. Ha anche chiesto ai mass media e gli uffici del National Accountability Bureau di segnalare immediatamente se qualcuno dei membri del suo partito politico è corrotto.
I partiti politici perdenti hanno affermato che le elezioni del 2018 in Pakistan sono "le peggiori della storia". Ma l'organizzazione "Free and Fair Election Network" , Ong indipendente che valuta e promuove elezioni libere e eque in tutto il mondo, ha dichiarato le elezioni generali 2018 in Pakistan migliori rispetto all'anno 2013, definendole "libere e trasparenti", nonostante le denunce relative al processo di conteggio dei voti.
Il cristiano Haroon Imran Gill, membro dell'Assemblea provinciale della provincia del Punjab e vincitore del seggio riservato alle minoranze nel PTI parlando a Fides ha detto: "Sono contento che Imran Khan abbia vinto le elezioni: è un leader molto appassionato nel prendersi cura dei diritti delle minoranze religiose in Pakistan. Egli è una personalità internazionale che saprà come lavorare per elevare le minoranze religiose e oppresse in Pakistan".

>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?