Most Popular


Croazia, profugo di9 anni "tenta" il suicidio
Non voleva davvero uccidersi, un bambino di appena 9 anni non pu sapere cos' il suicidio.Macertoildoloreche ha vissuto statocos ... ...





VATICANO - “Essere Chiesa è la base di ogni raccolta di fondi per le missioni”: la riflessione delle Pontificie Opere Missionarie

Rated: , 0 Comments
Total hits: 1
Posted on: 11/09/18
Roma – "Il fondamento del fundraising viene dallo stesso Vangelo: quando si pensa al dono, alle offerte da devolvere alle missioni della Chiesa, bisogna tornare alle radici per trovare la motivazione del dono”: è quanto ha detto Katja Heidemanns, a capo del dipartimento delle Comunicazioni di “Missio Aachen”, in Germania, intervenendo alla speciale Conferenza, in corso al Centro Internazionale di Animazione Missionaria dal 7 al 9 novembre, sul tema “Animation & Fundraising in the Digital World”. L’incontro, organizzato dalle Pontificie Opere Missionarie, raduna una cinquantina di partecipanti provenienti da tutto il mondo.
Nel primo intervento in assemblea Katja Heidemanns ha presentato l'esperienza dei primi passi compiuti nel mondo digitale da “Missio Aachen”, in un percorso di crescita nell'uso dei social media e raccontando come il sito web e l’invio di una newsletter abbiamo contribuito alla crescita dei “followers” e dei donatori. I social media, come detto da Heidemanns, si può dire che “attengano all’animazione missionaria” per coinvolgere chi riesce a seguire solo da lontano le realtà missionarie.
La seconda conferenza, "Sharing the Good News in a digital world: mission and culture", è stata proposta da Mons. Paul Tighe, Segretario del Pontificio Consiglio della Cultura. Il Vescovo Tighe, con l'esperienza di molti anni come Segretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, ha spiegato cosa significa il mondo digitale per la Chiesa oggi, considerando che “il linguaggio di quasi tutti membri degli istituti religiosi è ormai sconosciuto alle nuove generazioni”.
“Parlare di comunicazione – ha rimarcato – significa parlare di comunione, a cominciare da noi, membri della Chiesa, all'interno della comunità cattolica. Il nostro sforzo non può essere quello di imparare una tecnica di fundraising: essere Chiesa, considerare il destinatario come una persona, con le sue esigenze, è la base di ogni proposta di sensibilizzazione di donazione” ha commentato Mons. Tighe. Il Vescovo ha anche presieduto la Messa concelebrata dai sacerdoti partecipanti all'incontro.
All’assemblea sono poi intervenuti Massimo Ilardo e Suor Roberta Tremarelli, Segretaria generale della Pontificia Opera dell'Infanzia Missionaria, che ha presentato l'idea di una “Joint digital camping” per il Mese Missionario straordinario dell’Ottobre 2019.
I presenti visitano oggi il Dicastero vaticano per la Comunicazione e concluderanno con una discussione in gruppi, per condividere esperienze ed elaborare proposte comuni.

>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?